Con l’entrata in vigore della riforma, dall’anno scolastico 2010/2011 l’organizzazione didattica degli Istituti Professionali passa da 5 settori e 29 indirizzi a 2 settori (Servizi e Industria e Artigianato)  e 6 indirizzi 

  • Il settore dei Servizi si declina nei seguenti 4 indirizzi:
  • Servizi per l’agricoltura e lo sviluppo rurale
  • Servizi socio-sanitari (indirizzo generale):
    • Odontotecnico
    • Ottico
  • Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera (indirizzo generale):
    • Enogastronomia
    • Servizi di sala e di vendita
    • Accoglienza turistica
  • Servizi commerciali

Il settore Industria e Artigianato si articola in 2 indirizzi:

  • Produzioni industriali e artigianali:
    • Industria
    • Artigianato
  • Manutenzione e assistenza tecnica

Tutti gli istituti professionali hanno la durata di 5 anni e sono suddivisi in 2 bienni e in 1 quinto anno, al termine del quale gli studenti sostengono l’esame di Stato per il conseguimento del diploma di istruzione professionale, utile  ai fini della continuazione degli studi in qualunque facoltà universitaria o all’inserimento nella vita lavorativa.